fondo per la assistenza sanitaria

Fab, fondo assistenza e benessere

FAB, Fondo Assistenza e Benessere, è un fondo socio sanitario, una forma di assistenza che garantisce a chi lo sottoscrive rimborsi
e sussidi per le spese sanitarie sostenute per fare prevenzione, in caso di malattia o di infortunio, in forma diretta e indiretta.


 

La forma diretta prevede che il Fondo si assuma la diretta responsabilità del pagamento, completo o parziale, delle prestazioni erogate a favore del proprio assistito.

 

La forma indiretta prevede che il paziente, usufruendo comunque di tariffe a lui riservate, paghi il costo delle prestazioni effettuate e successivamente richieda il rimborso al Fondo.

Leggi di più

albero1

FAB è un Fondo integrativo del Servizio Sanitario Nazionale costituito il 30 Novembre del 2011 ai sensi dell’art. 9, terzo comma, lettera f) del D.Lgs. 30/12/1992 n.502.

Il Fondo è denominato “FONDO ASSISTENZA e BENESSERE – Fondo integrativo del Servizio sanitario nazionale”, siglabile “FAB” ed è iscritto all’Anagrafe dei Fondi del Ministero della Salute dal 19 Settembre 2013 con numero 0023993 – 19/09/2013.


Lo scopo di FAB è la predisposizione e l’attuazione di prestazioni sanitarie ed assistenziali ai propri Soci e Assistiti, senza scopo di lucro e con finalità di solidarietà e mutualità sociale, ampliando la propria base associativa.
FAB garantisce diversi livelli di prestazioni integrative, complementari e sostitutive a quelle pubbliche o di altri enti di Sanità Integrativa (Mutue, Casse di Assistenza e Fondi Sanitari), ai propri Soci Assistiti in risposta ai bisogni concreti della collettività.


fondi integrativi sanitari

Scegliere Fab perché


Libertà

Libertà

per scegliere liberamente
dove e da chi farti curare

Tempi

Tempi

per rispondere
agli eccessivi tempi di attesa
del sistema pubblico

Assistenza

Assistenza

per avere assistenza
anche in relazione
alle prestazioni integrative
e complementari al SSN

Diritto alla salute e sanità

La spesa sanitaria privata è superiore ai 30 miliardi annui ed è pagata direttamente dai cittadini.


Lo scenario italiano evolve verso la necessità di una sempre maggiore integrazione e complementarietà tra sistema Pubblico e Privato:
Fondi Sanitari, Mutue, Casse con finalità assistenziali a  fianco del SSN.

Perché nasce questa esigenza? Quali sono le prestazioni per cui si richiede un’integrazione, ricorrendo al mercato assicurativo pubblico e privato?

L’andamento della domanda della previdenza sanitaria integrativa è strettamente correlato alla crescita della domanda complessiva di tutela sanitaria; il progressivo invecchiamento della popolazione, l’aumento del reddito pro-capite e la creazione di domanda indotta da parte dell’offerta contribuiscono, infatti, all’evoluzione della domanda di fondi sanitari di tipo integrativo.

Leggi di più

fondo di assistenza integrativa

Dati del Ministero della Salute

Secondo il Ministero della Salute l’evoluzione demografica del paese impone di lavorare per ampliare ulteriormente l’estensione dei fondi sanitari integrativi


Secondo il Ministero della Salute “l’evoluzione demografica del paese impone di lavorare per ampliare ulteriormente l’estensione dei fondi sanitari integrativi. Nel 2050 il 35% della popolazione avrà più di 65 anni, per questo lo sviluppo corretto di una sanità privata, accanto ad una razionalizzazione della spesa sanitaria pubblica, è essenziale per garantire un’assistenza globale alle persone”.

Lo sviluppo delle conoscenze mediche e delle tecnologie ha generato un innalzamento delle aspettative di vita e un conseguente invecchiamento della popolazione nei paesi più sviluppati, registrando nel nostro Paese valori tra i più elevati.
Il trend di spesa, legato agli anziani e alla non autosufficienza, già in atto in Italia da anni, ha visto impegnate in prima fila le famiglie che diventano quindi il più grande ammortizzatore sociale ma tale rete di solidarietà è destinata a ridurre il perimetro di intervento anche a causa della sua disgregazione e della riduzione dei nuclei dei suoi componenti.
Al tempo stesso, lo Stato, a fronte del più generale deficit finanziario, non appare in grado di assumere un ruolo centrale di finanziamento di questa spesa destinata a crescere fortemente nel tempo.

popolazioneQuesto nuovo assetto ha di fatto prodotto un incremento complessivo della spesa sanitaria privata a carico dei cittadini, non solo per effetto dell’incremento del valore dei ticket e della conseguente spesa farmaceutica, ma anche perché ha ulteriormente incentivato il ricorso dei cittadini alle strutture private principalmente nei settori dell’alta diagnostica, della specialistica e dell’assistenza domiciliare.
Attualmente, pertanto, la spesa sanitaria privata è superiore ai 30 miliardi annui – con un balzo di oltre il 9% anche rispetto agli anni 2007-2010 – ed è, per circa l’88% del suo ammontare, pagata direttamente dai cittadini senza l’intervento di alcun terzo pagatore specializzato (Casse di Assistenza, Fondi Sanitari Integrativi, Compagnie Assicurative).

Alimentazione e salute dei denti

Alimentazione e salute dei denti

Alimentazione e denti sani Igiene dentale, ma non solo: anche l’alimentazione è protagonista della nostra salute orale. Che gli zuccheri favoriscano l’insorgenza di carie, infatti, …

Leggi

Caldo e disfunzioni endocrine

Caldo e disfunzioni endocrine

Tiroide in estate, come comportarsi? Con l’innalzamento delle temperature esterne chi soffre di problemi alla tiroide può subire un peggioramento del proprio stato di salute. …

Leggi

Bambini, sole e melanoma

Bambini, sole e melanoma

Bambini al sole, come proteggere la loro salute Proteggere la pelle dei bambini al sole è il modo migliore per prevenire il rischio di melanoma, …

Leggi

servizi per la salute

Fab, i servizi per i soci

FAB garantisce prestazioni socio-assistenziali con rilevanza sanitaria, accompagnando i propri soci assistiti in un percorso di salute e benessere, educandoli alla medicina preventiva.


Inoltre per realizzare lo scopo solidaristico e mutualistico prefissato può perseguire politiche
finalizzate e prestare a favore dei propri Assistititi:

Infortunio, malattia, invalidità

L’erogazione di trattamenti e prestazioni socio-sanitarie nei casi di infortunio e/o malattia e/o invalidità, e/o non autosufficienza, nonché in presenza di inabilità temporanea o permanente

Diagnosi e cura

L’erogazione di prestazioni per la diagnosi e la cura delle malattie e degli infortuni

Assistenza e contributi

L’erogazione di servizi di assistenza familiare o di contributi economici ai familiari dei soci deceduti

Contributi economici e di assistenza

L’erogazione di contributi economici e di servizi di assistenza per gli Assistiti che si trovino in condizione di gravissimo disagio economico a seguito dell’improvvisa perdita di fonti reddituali personali e familiari

Prevenzione sanitaria

La promozione di attività di carattere educativo e culturale dirette a realizzare finalità di prevenzione sanitaria e di diffusione dei valori mutualistici

servizi di assistenza sanitaria
Fab