Centro estivo per bambini: come scegliere quello giusto

Centro estivo per bambini: come scegliere quello giusto

La scelta del campo estivo

La scuola sta per finire, ma le tue ferie sono ancora lontane? Per andare incontro alle esigenze di mamma e papà, negli ultimi anni è aumentata l’offerta di campus estivi pubblici e privati e organizzati per intrattenere i piccoli di casa con proposte ludico-didattiche durante l’estate. Tra sport, natura, arte e lingue straniere, come orientarsi nella scelta del centro estivo per bambini?

Campus estivo cittadino o nella natura?

La prima scelta da fare è decidere se scegliere un campus estivo cittadino o un’avventura fuori casa che preveda anche il pernottamento. Nel secondo caso, molto dipende dalla predisposizione del bambino e dall’età, se è disposto a vivere un’esperienza che implichi un distacco dalla famiglia e maggiore autonomia. In alternativa, punta su un centro estivo poco distante da dove abiti, in linea con i suoi interessi e pensato per intrattenerlo in orario diurno, con orari simili a quelli scolastici.

Centro estivo per bambini: le offerte

Ogni campus offre ai bambini attività diverse: laboratori manuali ed espressivi, attività sportive e motorie, l’apprendimento di una lingua straniera, il contatto con la natura e gli animali. Prima di fare una scelta, occorre capire bene gli interessi del bimbo per fare sì che questa nuova avventura sia davvero divertente e formativa. Raccogli quante più informazioni possibili attraverso il confronto con gli altri genitori, cercando in rete e recandoti di persona presso la struttura. Assicurati che il centro estivo per bambini abbia maturato un’esperienza adeguata per accogliere un buon numero di bimbi e che lo staff sia adeguatamente formato.

La durata

Prima di sottoscrivere un’iscrizione a lungo termine, se possibile, inizia con una prova di una settimana per valutare insieme a tuo figlio se proseguire nello stesso centro o cambiare. In ogni caso, pensa al centro estivo come un’opportunità per vivere nuove e diverse esperienze, un banco di prova in cui stringere nuove amicizie, accrescere l’autonomia e l’autostima, e cerca di trasmettere al bambino lo stesso entusiasmo.

Leggi anche Bambini in estate: i consigli per una stagione in sicurezza.