L’importanza di leggere ai bambini

L’importanza di leggere ai bambini

Le potenzialità della lettura sullo sviluppo cognitivo

Le potenzialità della lettura sullo sviluppo cognitivo dei bambini sono state ampiamente dimostrate da psicologi, ricercatori ed educatori. Ed è quanto emerge anche da una nuova ricerca americana resa nota da Repubblica.it. Perché leggere ai bambini è fondamentale? Scoprilo nelle righe che seguono!

I libri preparano i più piccoli ad affrontare la scuola

Leggere ai bambini la fiaba della buona notte non è solamente un buon metodo per farli addormentare. Secondo i ricercatori della Ohio State University, in uno studio pubblicato di recente sulle pagine di The Journal of Developmental and Behavioral Pediatrics e ripreso in Italia da Repubblica.it, i bimbi i cui genitori leggono circa cinque libri al giorno cominciano la scuola con un vocabolario più ricco di 1,4 milioni di parole rispetto ai compagni a cui la famiglia non ha letto alcun libro.

Leggere migliora la comunicazione

Leggere ai bambini stimola lo sviluppo del linguaggio, ne arricchisce il vocabolario e migliora la qualità sintattica e lessicale. Per fare luce sulla relazione tra vocabolario e lettura in età prescolare, i ricercatori dell’Ohio hanno identificato i 100 libri per bambini più comuni e il numero di parole in essi contenuto. Quindi hanno fatto una stima di quante parole un bambino avrebbe sentito dalla sua nascita fino all’inizio delle scuole elementari. Secondo i calcoli i bambini a cui sono stati letti circa cinque libri al giorno hanno ascoltato 1,4 milioni di parole; 296.600 quelli a cui è stato letto un libro al giorno e circa 63 mila parole in caso di uno o due libri a settimana. Mentre i bambini a cui non è mai stato letto un libro ascolterebbero solamente 4.662 parole.

Leggere ai bambini crea un legame speciale

Nell’esperienza condivisa della lettura e dell’ascolto, inoltre, i bambini e gli adulti entrano in sintonia reciproca, rafforzano il legame affettivo e creano complicità. Attraverso il dipanarsi delle storie e dei personaggi, il bambino entra in contatto con le proprie emozioni più intime, mondi sconosciuti ed esterni in cui imparare a diventare grandi con il sostegno degli adulti.